Aste immobiliari - © Studio Notaio Anna Giuffrida - Viale del Vignola, 3 - Roma - Lazio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Aste immobiliari

SETTORI

Aree di attività / Settore Aste immobiliari

 


Settore Aste immobiliari

Il Notaio Anna Giuffrida è abilitato alla R.A.N. - Rete Aste Notarili, il sistema messo a punto dal Consiglio Nazionale del Notariato, e realizzato mediante la sua società informatica Notartel, per la tenuta di aste telematiche bandite dai Tribunali e dagli enti pubblici.

La Rete Aste Notarili (RAN) è un sistema informatico che si caratterizza per offrire il massimo livello di sicurezza e di assistenza per tutti i soggetti interessati alla partecipazione alle aste telematiche indipendentemente dalla città in cui le stesse sono state bandite, senza dover essere presenti fisicamente nel luogo dell’asta. La RAN, inoltre, prevede la possibilità, ove previsto nel bando di gara, di presentare offerte residuali al ribasso nel caso di aste andate deserte.

Chiunque fosse interessato all’acquisto di un lotto messo all’asta (l’elenco dei bandi per le aste in corso con il dettaglio dei singoli lotti è disponibile presso il sito
http://www.notariato.it/it/aste) può rivolgersi ai Notaio dello Studio per presentare gratuitamente un’offerta, indipendentemente dal luogo dove si terrà fisicamente l’asta e dal Notaio che bandirà la stessa.

Per maggiori informazioni sull’acquisto mediante aste immobiliari si consiglia la consultazione della Guida per il Cittadino predisposta dal Consiglio Nazionale del Notariato consultabile al seguente link:
Guida Acquisto all'Asta

Roma 28/07/2016: per la prima volta è stata aggiudicata un'asta telematica notarile inerente ad una procedura del Tribunale di Roma - sezione Fallimentare - di un immobile a Lecco
(leggi il comunicato)


NOTA BENE


NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE FISSE PER LE VENDITE GIUDIZIARIE DI IMMOBILI


La legge 8 aprile 2016, n. 49, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 87 del 14 aprile 2016, ed in vigore dal 15 aprile 2016, ha convertito in legge, con modificazioni, il decreto-legge 14 febbraio 2016, n. 18.

Il nuovo testo dell’art. 16, coordinato con le modifiche apportate dalla legge di conversione (evidenziate in grassetto), è il seguente:

"1. Gli atti e i provvedimenti recanti il trasferimento della proprietà o di diritti reali su beni immobili emessi, (( a favore di soggetti che svolgono attività d'impresa, )) nell'ambito di una procedura giudiziaria di espropriazione immobiliare di cui al libro III, titolo II, capo IV, del codice di procedura civile, ovvero di una procedura di vendita di cui all'articolo 107 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, sono assoggettati alle imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 euro ciascuna a condizione che l'acquirente dichiari che intende trasferirli entro due anni.

2. Ove non si realizzi la condizione del ritrasferimento entro il biennio, le imposte di registro, ipotecaria e catastale sono dovute nella misura ordinaria e si applica una sanzione amministrativa del 30 per cento oltre agli interessi di mora di cui all'articolo 55, comma 4, del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131. Dalla scadenza del biennio decorre il termine per il recupero delle imposte ordinarie da parte dell'amministrazione finanziaria.
(( 2-bis. Gli atti e i provvedimenti di cui al comma 1 emessi a favore di soggetti che non svolgono attività d'impresa sono assoggettati alle imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 euro ciascuna sempre che in capo all'acquirente ricorrano le condizioni di cui alla nota II-bis) all'articolo 1 della tariffa, parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n.131. In caso di dichiarazione mendace nell'atto di acquisto, ovvero di rivendita nel quinquiennio dalla data dell'atto, si applicano le disposizioni indicate nella predetta nota. ))

3. Le disposizioni del presente articolo hanno effetto per gli atti emessi dalla data di entrata in vigore del presente (( decreto )) fino al 31 dicembre 2016
.



MINISTERO DELLA DIFESA





10^ Bando - Aste dal 8 al 24 marzo 2016

LE ASTE PRINCIPALI (Riservate al personale della Difesa) si svolgeranno dal 8 al 11 MARZO 2016

TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTA (asta Principale) 7 Marzo 2016 ORE 17,00

LE ASTE RESIDUALI (Aperte al pubblico) si svolgeranno dal 18 al 24 MARZO 2016

INIZIO VISITE DAL 8 Febbraio 2016



9^ Bando - Aste dal 25 febbraio al 14 marzo 2016

LE ASTE PRINCIPALI (Riservate al personale della Difesa) si svolgeranno dal 25 al 29 FEBBRAIO 2016

TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTA (asta Principale) 24 FEBBRAIO 2016 ORE 17,00

LE ASTE RESIDUALI (Aperte al pubblico) si svolgeranno dal 10 al 14 MARZO 2016

INIZIO VISITE DAL 26 GENNAIO 2016



Per approfondimenti, materiali e documentazione si rimanda al Sito del Consiglio Nazionale del Notariato:

-
www.notariato.it

SEDI E CONTATTI


       Roma
       Viale del Vignola n. 3
       (angolo Via Flaminia)
       
       T. +39 06-32.07.041
       F. +39 06-32.20.214
       
agiuffrida@notariato.it
       
anna.giuffrida@notaiogiuffrida.it



       Biglietto da visita

DOVE SIAMO
MULTIMEDIA
LE GUIDE DEL NOTARIATO
 
Torna ai contenuti | Torna al menu